Cerca nel sito
Chiudi
Prestazione

Tac Massiccio Facciale Con E Senza Contrasto

Dove
Milano, Monza e dintorni
Bologna e Imola
Bergamo e dintorni
Roma
Busto Arsizio

Porta con te la prescrizione medica rilasciata da non più di 3 mesi; senza non sarà possibile erogare la prestazione.

Referto pronto entro il 4° giorno lavorativo.

Note di preparazione

- La prescrizione medica cartacea è obbligatoria (validità 3 mesi)
- Porta con te gli esami del sangue di CREATININA e FILTRATO GLOMERULARE (max 1 mese)
- Il giorno dell'esame osserva digiuno da 6 ore prima dell'esame
- E' necessario portare esami precedenti se presenti
- Mantieniti idratato: bevi molta acqua il giorno prima e fino a 24 ore dopo l'esame

PORTA CON TE COMPILATI I SEGUENTI MODULI:

- Consenso informato: clicca qui.
- Se soffri di DIABETE o INSUFFICIENZA RENALE o se stai assumendo METFORMINA: clicca qui.
- Se presenti ALLERGIE GRAVI O ALLERGIE AI FARMACI: clicca qui.

Puoi eseguire gli esami del sangue richiesti presso il nostro laboratorio, Santagostino Lab.
Puoi prenotarti e usare il calcolatore: velocizza l’accettazione, ti dice quanto spenderai e quando riceverai il referto. Scoprilo qui.

Ti chiediamo di presentarti nel Centro con 20 minuti di anticipo rispetto dell'orario previsto per l'appuntamento

Referto pronto entro il 4° giorno lavorativo.

Tac massiccio facciale: che cos'è e a che cosa serve

La TAC massiccio facciale è una tecnica di diagnosi che permette di esaminare le strutture scheletriche del volto. Vediamo a cosa serve, quando è prescritta e come viene effettuata.

Che cos'è la Tac massiccio facciale?

La TAC massiccio facciale è una tecnica di diagnostica per immagini utilizzata per studiare le strutture scheletriche che compongono il massiccio facciale.

Più in generale, la TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) è una metodica diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti per fornire immagini dettagliate delle strutture anatomiche, e rilevare eventuali condizioni patologiche: condizioni di natura traumatica, oncologica, infiammatoria e, più in generale, situazioni di urgenza-emergenza di tutti i distretti corporei. L’esame espone a radiazioni ionizzanti per cui deve essere eseguito soltanto su indicazione medica.

Che cos'è il massiccio facciale?

Il massiccio facciale è il gruppo osseo che fa parte del cranio, ed è composto da:

  • 2 ossa mascellari
  • Mandibola
  • Ossa zigomatiche
  • Ossa palatine.

In parole più semplici, si tratta di quella porzione anteriore del cranio che va dalla fronte in giù. La TAC massiccio facciale consente di valutare le suddette strutture ossee e i seni paranasali.

Cosa si vede da una Tac massiccio facciale?

Questo esame permette di visualizzare, attraverso la creazione di immagini 3D, in particolare:

  • Ossa del cranio, mascella, mandibola, palato e zigomi
  • Seni paranasali (frontale, sfenoidale, etmoidale, mascellare)
  • Denti.

A che cosa serve?

La TAC massiccio facciale è utile per indagare problematiche traumatologiche facciali, come fratture a carico delle ossa nasali, degli zigomi e delle orbite, e in generale delle strutture che compongono questo distretto corporeo. Serve, inoltre, per visualizzare le cavità paranasali, in caso si sospetti un disturbo o un'anomalia a carico di quest’ultime. L’esame è indicato per diagnosticare principalmente:

Quando viene prescritta?

La TAC massiccio facciale è in grado di valutare lesioni alla testa e traumi, come ad esempio quelli provocati da incidenti automobilistici. Viene, in genere, prescritta in presenza di sintomi come:

Come viene effettuata una Tac massiccio facciale?

Per eseguire una TAC massiccio facciale, il paziente viene fatto sdraiare in posizione supina su un lettino che si muove all’interno di un’apparecchiatura circolare, il gantry, al cui interno sono posizionati la fonte di raggi X e i dispositivi di rilevazione.

I raggi attraversano velocemente il corpo del paziente per venire rilevati sull’altro lato dello scanner. È necessario che il paziente rimanga immobile sul lettino per tutto il tempo dell’esame al fine di ottenere immagini di qualità. I dati ottenuti dalla rilevazione sono rielaborati da un computer e convertiti in immagini che rappresentano il distretto corporeo esaminato, in questo caso il volto. È possibile, inoltre, ottenere anche ricostruzioni anatomiche tridimensionali.

In base alla patologia da esaminare e a discrezione del medico radiologo, può essere necessario servirsi di un mezzo di contrasto. Questo è un farmaco che può essere somministrato per via endovenosa, e garantisce una migliore accuratezza diagnostica.

Che preparazione è necessaria?

Se la TAC viene effettuata senza mezzo di contrasto, non è necessaria nessuna preparazione.

Per eseguire l’esame non occorre sospendere eventuali terapie a cui si è sottoposti. Se l’esame, invece, prevede l’utilizzo del mezzo di contrasto, è richiesto il digiuno da almeno 6 ore.

Al paziente potrebbe essere chiesto di togliere eventuali gioielli, piercing o oggetti metallici che potrebbero influire sulle immagini. Allo stesso modo potrebbe essere necessario rimuovere apparecchi acustici, protesi dentarie e dispositivi simili.

In caso il paziente abbia un pacemaker, il tecnico radiologo deve esserne informato, per porre particolare attenzione, quando la suddetta area viene scansionata. In caso di allergia nota a mezzi di contrasto e/o farmaci chiamare lo 02/89701701 per prenotare.

Il pagamento della TAC con e senza mezzo di contrasto è anticipato e avviene al momento della prenotazione. È possibile cancellare l’appuntamento entro il quarto giorno precedente (compreso). In caso di assenza, disdetta oltre il termine o di condizioni che impediscono di effettuare l’esame, la prestazione non verrà rimborsata.

Quanto dura una Tac massiccio facciale?

L’esame non può essere effettuato dalle donne in gravidanza e dai bambini di età inferiore ai 3 anni.

Invece per quanto riguarda la TAC con mezzo di contrasto, la principale controindicazione è correlata alla funzionalità renale.

In questo caso, è necessario misurare, tramite esami del sangue non più vecchi di 1 mese da consegnare il giorno stesso, i valori della creatinina e del filtrato glomerulare. Prima di sottoporsi all’esame, le persone diabetiche con insufficienza renale devono compilare l’informativa con il proprio medico. 

Cosa bisogna portare il giorno dell'esame?

Per la TAC massiccio facciale senza mezzo di contrasto sono necessari: 

  • La prescrizione medica (precedente di massimo 6 mesi)
  • Eventuali esami radiologici precedenti

Per esame con mezzo di contrasto, invece, servono:

  • Prescrizione medica (effettuata massimo 3 mesi prima)
  • Eventuali esami radiologici precedenti 
  • Risultati delle analisi del sangue di creatinina e filtrato glomerulare (fatte entro 1 mese)

Quanto tempo ci vuole per il referto?

Il referto è disponibile in 4 giorni lavorativi dopo l'esecuzione della TAC. Per visite specialistiche o ulteriori approfondimenti è necessario presentare il referto che si trova sul dossier clinico online.

Quanto costa la tac Massiccio Facciale Con E Senza Contrasto?

Una tac Massiccio Facciale Con E Senza Contrasto al Santagostino costa 285 euro (da cosa dipende il prezzo?) .

Specialità

  • TAC

Equipe

Computerizzata Cenisio/mdc
Tomografia