Cerca nel sito
Chiudi

News

Vaccino antinfluenzale disponibile al Santagostino

ottobre 2021

A partire da lunedì 4 ottobre al Santagostino è possibile effettuare la vaccinazione antinfluenzale. Vaccinarsi è importante, per tutti, soprattutto in epoca di Covid. Ecco perché.

Anche al Santagostino è partita la campagna per la vaccinazione antinfluenzale. Da lunedì 4 ottobre è possibile effettuare il vaccino antinfluenzale al costo di 35 euro, per adulti e bambini a partire dai 2 anni.

Vaccino influenza (tetravalente) (>2 Anni)  

Vaccino antinfluenzale: perché è importante?

È molto probabile che nel corso della prossima stagione influenzale circolino sia il virus antinfluenzale che il virus SARS-CoV-2, responsabile del Covid-19. Questi due virus, soprattutto nelle fasi iniziali, si manifestano con sintomi molto simili e per questo nelle persone vaccinate contro l’influenza si riduce al minimo la possibilità di confonderla con un’eventuale infezione da coronavirus. L’unico modo per diagnosticare il Covid-19 è il tampone.

È importante quindi vaccinarsi il prima possibile, perché la protezione anticorpale, per essere efficace, necessita di circa 2 settimane dal momento della somministrazione.

Essere vaccinati contro il virus antinfluenzale riduce anche di molto le possibilità di complicazioni della malattia (in primis le ospedalizzazioni), soprattutto nelle fasce di popolazione più fragili. 

L’anno scorso l’influenza non è praticamente circolata, perché quest’anno dovrei effettuare il vaccino antinfluenzale?

L’anno scorso, nel periodo che coincide con la stagione influenzale, erano in vigore misure restrittive molto più rigide rispetto a quelle previste per i prossimi mesi. In questo 2021 le persone hanno ripreso a circolare liberamente, a tornare in ufficio e a prendere mezzi pubblici: perciò anche i virus hanno molte più possibilità di diffondersi. Fondamentale quindi è rispettare le misure di contenimento e prevenzione per il Covid-19, efficaci anche per prevenire la diffusione del virus influenzale: 

  • Indossare correttamente la mascherina coprendo naso e bocca, soprattutto in luoghi chiusi o all’aperto dove non è possibile mantenere il distanziamento
  • Mantenere una buona igiene respiratoria: coprire naso e bocca quando si starnutisce o tossisce, utilizzare fazzoletti monouso da smaltire correttamente
  • Lavare o igienizzare frequentemente le mani ed evitare di toccarsi occhi, naso e bocca
  • Anche in caso di tampone negativo al Covid-19, evitare contatti con le persone nel caso in cui si manifestino sintomi influenzali 

Chi si deve vaccinare contro l’influenza? 

Il vaccino antinfluenzale somministrato al Santagostino (Flucelvax Tetra) si può effettuare a partire dai due anni di età ed è consigliato a tutte le persone che non presentano controindicazioni al vaccino, bambini compresi. In particolare, il vaccino antinfluenzale è fortemente raccomandato per le persone ad altro rischio di complicanze o ricoveri correlati all’influenza, cioè: 

  • Persone con età pari o superiore a 65 anni
  • Persone con meno di 65 anni con patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza, come malattie dell’apparato respiratorio o cardio-circolatorio, insufficienza renale, tumori, malattie croniche etc. 

La vaccinazione è fortemente consigliata anche a chi sta a diretto contatto con i fragili, soprattutto familiari e conviventi, per ridurre il rischio di trasmissione ai soggetti ad alto rischio di complicanze o ospedalizzazione. 

Che tipo di vaccino antinfluenzale somministrate al Santagostino? 

Il vaccino antinfluenzale somministrato al Santagostino è Flucelvax Tetra, che conferisce una immunizzazione attiva nei confronti dei quattro ceppi di virus influenzali (due di sottotipo A e due di tipo B) contenuti nel vaccino.

Il calendario vaccinale prevede che:

Età compresa tra i 2 ed i 9 anni: 

  • Se effettua la vaccinazione contro l'influenza per la prima volta nella sua vita, va effettuata una seconda dose a 4 settimane di distanze dalla prima;
  • Se è già stato vaccinato contro l'influenza negli anni precedenti (anche con un vaccino diverso) è sufficiente una singola dose.

Età maggiore ai 9 anni: è sufficiente una singola dose.

Vaccino influenza (tetravalente) (>2 Anni)