Cerca nel sito
Chiudi
Prestazione

Radiografia Dei Tempi Di Transito Intestinale (1rx)

Dove
Milano, Monza e dintorni
Bologna e Imola
Bergamo e dintorni
Roma
Busto Arsizio

Porta con te la prescrizione medica rilasciata da non più di 6 mesi; senza non sarà possibile erogare la prestazione. In caso di più distretti da analizzare, chiama il Service Center allo 0289701701 o contatta il servizio whatsapp.

Referto pronto entro il 2° giorno lavorativo.

Note di preparazione

Ti ricordiamo che per questa prestazione è obbligatorio eseguire una preparazione specifica ed essere in possesso di una prescrizione medica (max 6 mesi). Prendi visione a questo link della preparazione che dovrai effettuare.

Ti chiediamo di presentarti nel Centro con 20 minuti di anticipo rispetto dell'orario previsto per l'appuntamento.

Porta con te i moduli che trovi a questo link. già compilati e firmati. Grazie!

Referto pronto entro il 2° giorno lavorativo.

Che cos'è la radiografia (RX)?

La radiografia (RX), o esame radiologico, è lo studio di un segmento scheletrico (ad esempio mano, polso, gomito, ecc…) oppure di un distretto (ad esempio addome, torace, ecc…) attraverso l’utilizzo di radiazioni elettromagnetiche di tipo X.

Come funziona la radiografia?

La radiografia consiste nell’acquisizione di immagini attraverso l’erogazione di radiazioni ionizzanti: la parte anatomica soggetta a esame viene posta tra il tubo radiogeno (che genera ed eroga i raggi X) e il sistema di rilevazione (che riceve e “legge” i raggi). 

Non tutti i raggi emessi, però, arrivano al rilevatore, infatti alcuni di essi passano attraverso il corpo. I raggi vengono fermati in base allo spessore e al tipo di tessuto incontrato, di conseguenza quella che si crea sul rilevatore non è altro che una mappa bidimensionale che viene trasformata dal computer nella classica immagine a sfondo nero con zone più chiare e più scure.

A che cosa serve la radiografia?

La radiografia è uno degli esami diagnostici più comuni e viene generalmente effettuato per documentare la degenerazione ossea (o artrosi), l’alterazione infiammatoria (o artrite), eventuali metastasi o lesioni ossee in generale, le fratture in seguito a traumi. 

Che cosa si vede da una radiografia?

L'alta risoluzione di contrasto dell'immagine permette di diagnosticare facilmente traumi e patologie ossee, risultando essere uno strumento fondamentale per un primo studio degli organi interni delle regioni toraciche e addominali. 

Durante la radiografia può essere utilizzato anche un mezzo di contrasto (MDI), utile per mettere in evidenza specifiche strutture che possono essere quindi studiate in maniera più approfondita (organi dell'apparato gastrointestinale, dell'apparato urinario e dell'apparato genitale femminile). 

Come ci si prepara?

Per questa prestazione si fa riferimento alla seguente preparazione:

  • Acquistare i marcatori radiopachi TIME-MARKERS 30 MARCATORI RADIOPACHI. Questi sono facilmente acquistabili in farmacia o online.
  • Assumere tutti i marcatori 4 giorni prima (giorno dell’esame compreso) della prenotazione dell’esame radiografico. Le sfere devono essere ingerite tutte insieme con l’aiuto di acqua o yogurt alla stessa ora in cui è stato prenotato l’esame.
  • Salvo diversa indicazione del medico prescrittore, dalla data di assunzione dei marcatori radiopachi e nei giorni successivi fino al giorno dell’esame radiografico compreso, il paziente NON DEVE ASSUMERE alcun farmaco che favorisce l’evacuazione (lassativi, supposto di glicerina, clisteri, etc).

Per maggiori informazioni sulla preparazione, consulta il seguente documento:

É necessaria la prescrizione medica?

. Porta con te la prescrizione medica in formato cartaceo e presentala al desk, è valida per massimo 6 mesi dalla data di emissione.

Come si accede alla Radiografia dei Tempi di Transito Intestinale?

Per accedere, è necessario contattare il Service Center tramite il servizio Whatsapp o il servizio Call Center.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina Contatti

La radiografia è dolorosa e pericolosa?

La radiografia non è dolorosa: i raggi X, infatti, non provocano nessuna sensazione quando passano attraverso il corpo. 

Le radiazioni ionizzanti, però, comportano un effetto biologico sui tessuti che attraversano: nonostante la dose di ogni singola radiazione è molto bassa, ciascun esame radiologico deve essere giustificato da un preciso quesito diagnostico, non risolvibile con altre metodiche. 

Radiografia: ci sono controindicazioni?

Le radiografie tradizionali comportano un'esposizione alle radiazioni ionizzanti molto bassa.

La principale controindicazione all'effettuazione di una radiografia è lo stato di gravidanza certo o presunto della paziente.

Quanto dura una radiografia?

Una radiografia completa dura pochi minuti e comprende anche il posizionamento del paziente da parte del tecnico di radiologia.

Radiografia Dei Tempi Di Transito Intestinale (1rx): quanto costa?

La prestazione Radiografia Dei Tempi Di Transito Intestinale (1rx) al Santagostino costa 50 euro (da cosa dipende il prezzo?) .

Specialità

  • Radiologia

Equipe

Corvetto
Radiologia
Castaldi
Radiologia
Goito
Radiologia