Cerca nel sito
Chiudi

Incontinenza urinaria

L'incontinenza colpisce dal 20 al 50% delle persone di ogni età: l'ostetrica ci spiega le cause e il trattamento di questo fastidioso disturbo
A cura di
Michela
Bardino

CHE COS'è L'INCONTINENZA URINARIA?

L'incontinenza urinaria è una perdita involontaria di urina, che genera un profondo disagio e un peggioramento della qualità della vita della persona con effetti anche sulla sfera economica e psico-sociale. È infatti causa di problemi psicologici, occupazionali, relazionali, fisici e della sfera sessuale.

QUALI SONO LE CAUSE DELL'INCONTINENZA?

Ci sono molteplici cause a carico di vari distretti: la vescica, il pavimento pelvico o la stabilità strutturale del sistema di legamenti dell'uretra e della vescica.

QUANTO È DIFFUSA?

Si tratta tuttavia di una condizione prevalentemente femminile che colpisce:

  • il 20-30% delle donne giovani
  • il 30-40% delle donne adulte
  • il 30- 50% delle le donne di età avanzata
  • il 23-67% delle donne in gravidanza e nel post partum.

QUANDO È OPPORTUNO RIVOLGERSI A UNO SPECIALISTA?

Ecco alcune condizioni in cui può essere utile una valutazione specialistica:

  • se capita di avere perdite di urina involontarie in corrispondenza dell'attività fisica, tosse, starnuto, risata (incontinenza da sforzo)
  • se lo stimolo urinario è difficile da controllare e tale da determinare, sempre o talvolta, perdite di urina
  • se si ha la percezione di non riuscire a svuotare completamente la vescica

COME SI ARRIVA ALLA DIAGNOSI?

Nel caso in cui si abbiano, frequentemente o saltuariamente, episodi di incontinenza urinaria è utile parlarne con il proprio medico e approfondire con una valutazione uroginecologica o urologica. Ci sono infatti diversi tipi di incontinenza urinaria e molti possono essere i fattori determinanti. Avere una corretta diagnosi è fondamentale per indirizzare il percorso terapeutico successivo che deve sempre essere personalizzato sul sintomo individuale, la condizione clinica, lo stile di vita, il disagio percepito dalla persona e la motivazione personale.

QUAL È IL TRATTAMENTO?

Il trattamento dell'incontinenza urinaria fa riferimento a un'équipe multispecialistica composta da medici urologi o uroginecologi, ostetriche o fisioterapisti esperti in riabilitazione del pavimento pelvico.

Le opzioni terapeutiche vanno dalla correzione lo stile di vita, alla riabilitazione del pavimento pelvico, mentre solo in casi selezionati è indicata la chirurgia, oppure la terapia con farmaci per la forma di incontinenza da urgenza.