Cerca nel sito
Chiudi

L'estradiolo, perché e quando fare il test

Insieme all'estrone e all'estriolo, l'estradiolo fa parte degli estrogeni che sono degli ormoni steroidei.

L'estradiolo, nelle donne che ancora non sono entrate in menopausa, viene prodotto soprattutto dalle ovaie sotto la stimolazione di FSH e LH. Negli uomini invece dai testicoli.

Questo è l'ormone più potente e presente in maggior concentrazione nelle donne non in gravidanza e in premenopausa. La sua concentrazione però varia in relazione all'età della donna e al suo stato riproduttivo. È inoltre un buon marcatore della funzionalità ovarica.

Perché fare il test dell’estradiolo?

Il test dell'estradiolo viene effettuato:

  • Per monitorare e misurare i livelli di estrogeni
  • Per rilevare livelli anomali (o uno squilibrio ormonale) tali da motivare specifici segni e sintomi
  • Per controllare il trattamento per l'infertilità
  • Per monitorare i sintomi della menopausa
  • Per verificare lo stato feto-placentare delle prime fasi della gravidanza

Quando fare il test dell’estradiolo?

Nel caso delle donne, quando presentano:

  • I sintomi di uno squilibrio ormonale
  • Sanguinamento vaginale anomalo
  • In mancanza di mestruazioni
  • Sviluppo precoce o ritardato degli organi sessuali
  • Sotto trattamento farmacologico per l'infertilità o i sintomi della menopausa
  • Per monitorare lo stato della placenta o lo sviluppo del bambino (nelle fasi iniziali della gravidanza)

Nel caso degli uomini:

  • Nel caso in cui presentino ginecomastia e altri segni di femminilizzazione

Campione richiesto per l’estradiolo?

Viene prelevato un campione di sangue venoso o un campione di urine delle 24 ore. 

Preparazione

No, questo esame non necessita di alcuna preparazione.

Serve il digiuno?

, è consigliabile che il paziente si presenti a digiuno per effettuare l’esame.

È opportuno fare l’esame dell’estradiolo di prima mattina?

, è opportuno fare il test dell'estradiolo di prima mattina.

In cosa consiste l’esame dell’estradiolo?

Il test dell'estradiolo viene effettuato per rilevare sia una carenza che un eccesso di questo ormone nelle donne. Tale test permette di diagnosticare eventuali patologie associate a uno sbilanciamento nella concentrazione di tale ormone.

Cosa sappiamo con questo esame?

Con questo test nelle donne veniamo a conoscenza:

  • Della concentrazione di tale ormone, in modo da diagnosticare eventuali disturbi e patologie
  • Del momento dell'ovulazione
  • Delle anomalie mestruali, quali amenorrea, infertilità e sanguinamenti vaginali anomali
  • Per monitorare: la terapia farmacologica (ormonale) per la fecondazione assistita e per alleviare i sintomi della menopausa, e quella anti-estrogeni in presenza di tumore mammario
  • Della presenza di tumori che secernono estrogeni
  • Come supporto per la diagnosi di pubertà precoce

Negli uomini:

  • È utile per effettuare la diagnosi di pubertà precoce
  • In caso di ginecomastia o di altri segni di femminilizzazione
  • Per capire se un aumento della concentrazione di estradiolo coincide con una carenza di testosterone e androgeni
  • Per rilevare la presenza di tumori che secernono estrogeni

Quando viene prescritto l’esame dell’estradiolo?

Nelle donne e nelle ragazze:

  • Quando nell'adolescenza gli organi sessuali si sviluppano o precocemente o tardivamente
  • In assenza di ciclo
  • Nel caso in cui si presentino dei sanguinamenti vaginali dopo l'entrata in menopausa
  • In caso di infertilità
  • In presenza dei sintomi della menopausa
  • È necessario monitorare il trattamento della terapia ormonale in una paziente in menopausa

Negli uomini e nei ragazzi:

  • In caso di pubertà ritardata
  • In presenza di ginecomastia

Utile da sapere

  • L'ipertensione, l'anemia e il malfunzionamento di reni e fegato possono causare un'alterazione nella concentrazione degli estrogeni