Cerca nel sito
Chiudi
Cominciamo
Prestazione

Terapia individuale - Neuropsicomotricità

Dove
Milano, Monza e dintorni
Bologna e Imola
Bergamo e dintorni
Roma
Busto Arsizio

Ti informiamo che il primo accesso a questa prestazione avviene solo dopo aver eseguito al Santagostino almeno una di queste prestazioni che trovi qui elencate.

Chi è il terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva? 

Il neuropsicomotricista, o TNPEE (che sta per Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva) è l’operatore sanitario che svolge, in collaborazione con l'equipe multiprofessionale di neuropsichiatria infantile e in collaborazione con le altre discipline dell'area pediatrica, gli interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricità, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo. 

Che tipo di attività svolge il neuropsicomotricista?

Il neuropsicomotricista svolge tre tipologie di attività:

  • Attività di riabilitazione: attua interventi terapeutici-riabilitativi nelle menomazioni (b1-Funzioni mentali globali e specifiche, b2- Funzioni sensoriali, b7- Funzioni neuro-muscoloscheletriche e correlate al movimento) per favorire i processi di riorganizzazione funzionale; Svolge attività terapeutica per le disabilità neuropsicomotorie, psicomotorie e neuropsicologiche utilizzando tecniche specifiche per fasce d’età e per singoli stadi di sviluppo. 
  • Attività di abilitazione: Interviene sull’emergenza di abilità, favorendo l’emergere delle funzioni, (d1- Apprendimento e applicazione delle conoscenze, d2 - Compiti e richieste generali, d3 - Comunicazione, d4 - Mobilità, d7 - Interazioni e relazioni interpersonali), al fine di garantire le attività e la partecipazione del soggetto, compatibilmente all’età e al livello di sviluppo; 
  • Attività di prevenzione: interviene nella duplice prospettiva di “prevenire” l’attualizzazione di percorsi di sviluppo atipici nelle situazioni di rischio, sia biologico che sociale e di “prevenire” processi di esclusione del soggetto diversamente abile, favorendo la generalizzazione delle competenze apprese nel setting terapeutico agli abituali contesti di vita.

Le competenze sono molteplici e riguardano: 

  • la presa di coscienza di Sé
  • la presa di coscienza dell’altro
  • la presa di coscienza delle regole che definiscono i rapporti interpersonali e, più in generale, del gruppo sociale
  • il padroneggiamento delle strategie di fronteggiamento delle novità e delle difficoltà
  • la pianificazione dei propri comportamenti in una prospettiva a breve, medio e lungo termine

Quali sono le patologie trattate dalla neuropsicomotricità?  

Il neuropsicomotricista (o TNPEE) tratta le seguenti patologie:

  • autismo 
  • ritardo del neuro sviluppo 
  • ritardi neuropsicomotori 
  • ritardi cognitivi 
  • sindromi difficoltà attentive
  • difficoltà della coordinazione/disprassia 
  • fragilità emotive

Come si svolge il servizio di neuropsicomotricità al Santagostino? 

Il percorso con il neuropsicomotricista può essere affrontato individualmente oppure con interventi psicomotori di gruppo. Se il protagonista del percorso terapeutico è il bambino, in un'ottica di sua integrazione con l'ambiente esterno lo specialista può coinvolgere la famiglia, condividendo con i genitori gli obiettivi del lavoro e la strada per raggiungerli, e quando possibile, anche la scuola. Per accedere al servizio è necessario prenotare un primo colloquio neuropsicologico o un primo colloquio neuropsichiatrico infantile in sede o online.

Primo Colloquio Neuropsichiatria Infantile | In Studio  
110 € Prenota online
Primo Colloquio Neuropsichiatria Infantile | Online  
Primo Colloquio Neuropsicologico (anni 4-17) | In Studio  
Primo Colloquio Neuropsicologico (anni 4-17) | Online  

Terapia individuale - Neuropsicomotricità: quanto costa?

La prestazione Terapia individuale - Neuropsicomotricità al Santagostino costa 45 euro .

Equipe

Claudio
Rovati