Cerca nel sito
Chiudi

Diabete di tipo 1 e 2: le differenze

Diabete di tipo 1 e di tipo 2: quali sono le differenze?
A cura di
Elisa
Verrua

DIABETE DI TIPO 1

Quando può insorgere: ad ogni età
Chi colpisce: prevalentemente bambini e adolescenti
Possibili cause: infezioni virali intrauterine, predisposizione genetica e altre
Insulina: scarsa o mancante
Sintomi: per lo più evidenti (calo di peso, sete intensa, aumento del volume urinario…)
Peso: per lo più normale
Terapia iniziale: insulina

DIABETE DI TIPO 2

Quando può insorgere: insorge tendenzialmente in età adulta e il rischio di comparsa aumenta con l'età e altri fattori di rischio
Chi colpisce: lieve prevalenza nel sesso maschile
Fattori di rischio: sovrappeso/obesità, dieta sbilanciata, vita sedentaria, ipertensione, valori alti di colesterolo e/o trigliceridi nel sangue, familiarità, condizioni socio-economiche svantaggiate
Insulina: normale o eccessiva
Sintomi: spesso sfumati o assenti (stanchezza, aumento del volume urinario, difficoltà nella guarigione delle ferite... )
Peso: tendenzialmente sovrappeso o obeso
Terapia iniziale: dieta, esercizio, farmaci

La diagnosi può essere fatta in vari modi

1) esame della glicemia a digiuno (almeno 2 valori anormali in 2 giorni diversi) e dell'emoglobina glicata
2) test orale di tolleranza al glucosio
3) glicemia plasmatica che si può effettuare in qualsiasi momento della giornata (se la glicemia ≥ 200 mg/dl)