Cerca nel sito
Chiudi

News

Certificazione verde Covid-19, come ottenerla

luglio 2021

Un tampone negativo al Santagostino consente di avviare la procedura per ottenere la certificazione per gli spostamenti

Il Santagostino rilascia la Certificazione verde COVID-19 (green pass)?

No. Il Santagostino rilascia referti di tamponi (antigenici e molecolare PCR) che hanno valore legale, perché sottoscritti dal Direttore di laboratorio e/o dalla Direzione Sanitaria. Hanno una validità di quarantotto ore dall’esecuzione del test. I referti NON contengono il Qr Code della Certificazione Verde.

Quindi come faccio a ottenere Certificazione verde COVID-19 (green pass) dopo un tampone fatto al Santagostino?

L'esito del tampone (tramite RT-Pcr o rapido antigenico) eseguito al Santagostino viene comunicato all'ATS di riferimento non appena disponibile.
Nel caso del tampone rapido antigenico viene emesso subito come "proforma" e firmato digitalmente la sera stessa.
Nel caso del tampone RT-Pcr "normale" l’esito  è pronto in 3 giorni lavorativi a partire dal giorno successivo all'accettazione (es: se si effettua il tampone lunedì, il risultato sarà disponibile il giovedì). Se il tampone viene eseguito di sabato, i giorni partono dal lunedì.
Nel caso del tempone RT-Pcr "express" l'esito arriva entro le 23.59 del giorno successivo all'accettazione


Non appena pronti gli esiti vengono inviati in ATS e da quel momento la procedura per avere il green pass non dipende più dal Santagostino. L'ATS ha il compito di trasmettere i dati e avviare la procedura per l'ottenimento da parte del paziente della Certificazione verde COVID-19 (green pass).

Le tipologie di tamponi erogati al Santagostino (tramite RT-Pcr o rapido antigenico) fanno parte della lista ufficiale di quelli riconosciuti dall'Unione Europea

La disponibilità della Certificazione viene comunicata tramite email o SMS (ai contatti indicati in fase di prestazione sanitaria: vaccinazione, test o guarigione) con un codice per scaricarla.

Qua tutte le informazioni ufficiali disponibili sul sito https://www.dgc.gov.it/

Canali digitali

Immuni: è dotata di una nuova funzione che consente di scaricare la Certificazione inserendo il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria e il codice (AUTHCODE) ricevuto via email o SMS ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.
App IO: attraverso una notifica sul proprio dispositivo mobile, gli utenti dell’app IO (che già la usano o intendono scaricarla) che abbiano effettuato l’accesso con la propria identità digitale (SPID/CIE), potranno visualizzare la propria Certificazione direttamente dal messaggio.
Siti web
Sito dedicato, è possibile utilizzare l’identità digitale (SPID/CIE) per acquisire la propria Certificazione. In alternativa è possibile inserire il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria (o in alternativa il documento d’identità per coloro che non sono iscritti al SSN) e il codice (AUTHCODE) ricevuto via email o SMS ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.
Fascicolo sanitario elettronico, accedendo al proprio Fascicolo sanitario regionale, è possibile acquisire la propria Certificazione.

Canali fisici

È possibile rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta, o al farmacista, che potranno recuperare la Certificazione grazie al Sistema Tessera Sanitaria.

Cos’è la Certificazione verde COVID-19 (green pass)?

La certificazione verde COVID-19 (green pass) serve a comprovare di:

  • aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
  • aver completato il ciclo vaccinale;
  • essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti;
  • essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti

A cosa serve la Certificazione Verde Covid-19 (green pass)?

La certificazione può essere richiesta:

  • Per partecipare a eventi pubblici
  • Per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture
  • Per spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Regioni e Province autonome possono prevedere altri utilizzi della Certificazione verde COVID-19. Inoltre la Certificazione verde COVID-19 è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen

Quanto dura la Certificazione verde COVID-19?

La durata della Certificazione varia:

In caso di vaccinazione: per la prima dose dei vaccini che ne richiedono due, la Certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità fino alla dose successiva.
Nei casi di seconda dose o dose unica per pregressa infezione: la Certificazione avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi) dalla data di somministrazione.
Nei casi di vaccino monodose: la Certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi).
Nei casi di tampone negativo la Certificazione avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo.
Nei casi di guarigione da COVID-19 la Certificazione avrà validità per 180 giorni (6 mesi).

Tampone Rinofaringeo Molecolare Covid-19 tramite RT-PCR  
Tampone Rinofaringeo Antigenico Covid-19 (Lombardia)  
Tampone Rinofaringeo Molecolare Covid-19 tramite RT-PCR (Express)